Ultime notizie
Home / Tematiche / Edilizia e territorio / Scuole, le gare per interventi antisismici vanno aggiudicate entro il 13 maggio

Scuole, le gare per interventi antisismici vanno aggiudicate entro il 13 maggio

Scadenze per attivare la registrazione sulla piattaforma pubblica, scadenza per l’affidamento dell’appalto all’impresa, procedura da seguire in caso di modifica del progetto, modalità di erogazione del contributo. Sono i principali punti, contenuti nelle linee guida del MIUR, che riguardano la modalità di spesa dei 321 milioni di euro di finanziamento assegnato agli enti locali per interventi di manutenzione del patrimonio scolastico, sicurezza antisismica e misure di prevenzione.

Le prime scadenze importanti sono quelle del prossimo 20 marzo e del prossimo 13 maggio. Entro il 20 di questo mese le amministrazioni beneficiarie del finanziamento devono registrarsi sull’apposita piattaforma on-line che serve al monitoraggio. La possibilità di registrarsi è stata aperta il 20 febbraio scorso e si chiude appunto il 20 marzo. Contestualmente alla registrazione e all’inserimento del progetto, il Rup può chiedere l’anticipazione del 20% dell’importo.

L’altra scadenza importante è quella del 13 maggio, entro cui vanno aggiudicate le gare dei lavori finanziati dal MIUR.

Consentita anche la modifica in corsa del progetto ammesso a finanziamento. Anche se la procedura non è né semplice né veloce. Serve infatti il nulla osta della Regione, essendo il progetto inserito nella programmazione triennale 2015-2017 istruita dalla Regione e infine approvata dal MIUR. Il nulla osta va inviato al ministero dell’Istruzione (Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale). Se invece si tratta di interventi che si sono resi necessari a seguito di indagini diagnostiche, le eventuali modifiche «vanno comunicate direttamente al Ministero, ma non possono comunque riguardare l’edificio oggetto di intervento. È possibile, invece, realizzare un unico progetto riferibile a più edifici scolastici oggetto di finanziamento».

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

ANAC: illegittimi “i lavori analoghi” tra i criteri dell’OEPV, anche per i beni culturali

L’ANCE, a seguito di segnalazione proveniente dal territorio, ha contestato davanti all’ANAC, con istanza di …