Ultime notizie
Home / News / Notizie flash / NPL: Robiglio, importante applicazione addendum senza automatismi

NPL: Robiglio, importante applicazione addendum senza automatismi

Roma, 15 marzo 2016 – “Valuteremo il contenuto dell’Addendum e il suo impatto sul credito alle imprese, in particolare alle PMI, nei prossimi giorni, anche alla luce delle stime che verranno dal mondo bancario. Di certo un impatto ci sarà, ci auguriamo che non sia tale da incidere sulla ripresa in atto. È comunque importante che la BCE, in linea con quanto evidenziato anche in questi giorni dal Presidente Tajani, abbia sottolineato il carattere non vincolante dell’Addendum e la sua applicazione caso per caso”.

Così Carlo Robiglio, presidente di Piccola Industria e vicepresidente di Confindustria, commenta il documento pubblicato dalla BCE sulla svalutazione dei crediti deteriorati.

“Ferma la necessità di ridurre gli NPL nei bilanci delle banche – continua l’esponente di viale dell’Astronomia – resta fondamentale che non siano introdotte regole che blocchino il credito alle imprese, tanto più in un momento in cui i crediti deteriorati in Italia sono in forte riduzione, essendo scesi al 12,1%, dal 16,1% registrato nel terzo trimestre 2016.

In generale, è essenziale arrestare la proliferazione di regole e assicurare che siano attentamente calibrate per garantire allo stesso tempo stabilità del sistema finanziario e supporto alla crescita del sistema produttivo. A livello italiano – conclude Robiglio – resta la necessità, messa in evidenza anche dalle nuove regole sull’accantonamento a fronte degli NPL, di abbattere i tempi di recupero dei crediti, che nel nostro Paese sono ancora a un livello eccessivamente elevato”.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Avviso 2/2018 – Sostegno alla presentazione dei piani formativi sul Conto Formazione delle PMI aderenti di minori dimensioni

Fondimpresa ha pubblicato l’Avviso 2/2018 che prevede il finanziamento con contributo aggiuntivo di piani formativi …