Ultime notizie
Home / Tematiche / Economia e innovazione / Pagamenti delle PA e verifiche fiscali: nuovi chiarimenti dalla Ragioneria dello Stato

Pagamenti delle PA e verifiche fiscali: nuovi chiarimenti dalla Ragioneria dello Stato

Blocco dei pagamenti da parte della PA in caso di irregolarità fiscale del destinatario: se opera lo split payment la verifica di morosità, sopra la nuova soglia dei 5.000 euro, va fatta al netto dell’IVA. Sono inclusi tra i soggetti tenuti alla verifica anche gli enti pubblici economici, mentre sono escluse le fondazioni e le associazioni di enti pubblici.

Con recente circolare, la Ragioneria Generale dello Stato ha fornito alcuni chiarimenti in ordine alla disciplina dei pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione, a seguito delle modifiche introdotte dalla legge di Bilancio 2018.

Viene precisato che, in caso di DURC irregolare, la PA deve prioritariamente trattenere l’importo dei contributi non assolti dall’appaltatore o subappaltatore, e versarli agli Enti previdenziali e assistenziali, e sull’importo residuo del pagamento, se superiore alla soglia dei 5.000 euro, effettuare la verifica della regolarità fiscale.

Inoltre viene confermato che la verifica in capo all’impresa va effettuata al momento della notifica della cessione del credito all’Amministrazione debitrice, che, accertata la “non inadempienza” della stessa, potrà fornire la propria accettazione espressa alla cessione, liberando così l’impresa da ogni ulteriore controllo, da effettuarsi al momento dell’effettivo pagamento delle somme spettanti. All’atto dell’erogazione degli importi dovuti dall’Amministrazione, infatti, la verifica sarà effettuata solo nei confronti della banca, o dell’intermediario, che ha acquistato il credito dall’impresa originaria.

In più, contestualmente alla notifica relativa alla cessione del credito, il cedente deve:

  • richiedere all’Amministrazione debitrice l’accettazione espressa alla cessione del credito, che contenga l’esplicito riferimento all’inesistenza di situazioni di inadempimento a proprio carico;
  • allegare alla richiesta di accettazione del credito il consenso al trattamento dei propri dati personali, necessario per consentire alla P.A. di effettuare la predetta verifica di morosità prevista.
Print Friendly, PDF & Email

Check Also

La misura Macchinari Innovativi del MISE

La misura Macchinari Innovativi è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico con …