Ultime notizie
Home / Tematiche / Edilizia e territorio / Gare sottosoglia, illegittima la partecipazione del gestore uscente se la deroga alla rotazione non è motivata

Gare sottosoglia, illegittima la partecipazione del gestore uscente se la deroga alla rotazione non è motivata

Con recente pronuncia, il Consiglio di Stato ha nuovamente affrontato la questione della partecipazione ad una gara per un appalto sotto soglia e sul rispetto del cosiddetto principio di rotazione, che prevede l’obbligo per le stazioni appaltanti di non invitare il gestore uscente.

Il Consiglio ha affermato che il rispetto del cosiddetto principio di rotazione ha una valenza tale da evitare il consolidamento di rendite di posizione in capo al gestore uscente, soprattutto nei mercati in cui il numero di agenti economici attivi non è elevato.

Pertanto è illegittima una procedura negoziata sotto soglia indetta da una stazione appaltante alla quale abbia partecipato il gestore uscente; in tal caso infatti l’Amministrazione stessa, in applicazione del principio di rotazione, avrebbe dovuto escludere dal proseguimento della gara il gestore uscente, ovvero, in alternativa, invitarlo, motivando puntualmente le ragioni per le quali ha ritenuto di non poter prescindere dall’invito.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Trasparenza, basta la pubblicazione on-line per dare pubblicità alle procedure negoziate senza bando

In una procedura negoziata senza bando basta la pubblicazione della delibera sul sito internet della …