Ultime notizie
Home / Tematiche / Edilizia e territorio / Codice appalti, concessionari: obbligo di gara per l’80% del valore dei contratti

Codice appalti, concessionari: obbligo di gara per l’80% del valore dei contratti

E’ immediatamente operante la disposizione del “Codice dei contratti pubblici” che prevede che i concessionari pubblici e privati devono affidare mediante procedura ad evidenza pubblica una quota pari all’80% dei contratti di lavori, servizi e forniture relativi alle concessioni di importo superiore a 150.000 euro.

Con l’enunciazione di questo principio il Consiglio di Stato ritiene che l’interpretazione della norma controversa che meglio rispecchia l’intenzione del legislatore è quella secondo la quale l’obbligo di indire le gare è immediato per tutti i nuovi affidamenti, senza alcuna distinzione tra vecchi e nuovi concessionari, e che la “finestra” di ventiquattro mesi riservata ai vecchi concessionari «riguarda non l’obbligo di gara in quanto tale, ma il rispetto del tetto dell’80%». Il che implica che per questi ultimi la verifica dell’Anac sull’osservanza di tale obbligo avverrà a partire dal 19 aprile 2018 e sulla base delle (attese) linee guida.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Split Payment: istituiti dall’Agenzia delle Entrate i nuovi codici tributo

Istituiti i nuovi codici tributo per il versamento dell’IVA da parte delle Pubbliche Amministrazioni e …