Ultime notizie
Home / News / Dalle territoriali / Salone Studente, Giovani Imprenditori RC: “scuola e università scommettono su cultura d’impresa”

Salone Studente, Giovani Imprenditori RC: “scuola e università scommettono su cultura d’impresa”

Reggio Calabria, 12 ottobre 2017 – Anche Confindustria Reggio Calabria è stata protagonista nell’ambito del “Campus Orienta” il salone dello studente ospitato a palazzo San Giorgio, palazzo Corrado Alvaro e piazza Italia.

All’importante manifestazione, organizzata in riva allo Stretto da Class Editori, hanno preso parte il presidente e il vicepresidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Reggio Calabria, rispettivamente Samuele Furfaro e Umberto Barreca. Quest’ultimo nella sua veste di amministratore della Redel Energia ha portato il proprio personale contributo all’interno dello spazio dedicato alle testimonianze d’impresa, soffermandosi in particolare sui benefici diretti per le aziende che formano a costo zero e sulla centralità del dialogo e della collaborazione fra tessuto produttivo e mondo della scuola. Nella seconda giornata dell’evento il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Reggio Calabria è stato rappresentato da Annamaria Catalano.

“Come giovani imprenditori – afferma Furfaro – crediamo fortemente nell’azione sinergica che deve vedere impegnati imprese e scuola. Il nostro gruppo, non a caso, è da tempo impegnato in un percorso di informazione e formazione sul tema, per noi cruciale, dell’alternanza scuola lavoro. Il nostro contesto territoriale storicamente alle prese con una drammatica emergenza occupazionale giovanile, ha il dovere di guardare a questo meccanismo quale strumento principale per favorire nuove condizioni di sviluppo economico e sociale. Ma è necessario – evidenzia il presidente dei giovani imprenditori reggini – che anche i giovani acquisiscano già tra i banchi di scuola la giusta consapevolezza circa lo scenario del mercato del lavoro che caratterizza l’attuale società e che, sempre di più, segnerà quella del futuro. Uno scenario che non contempla più opportunità o soluzioni calate dall’alto o preconfezionate. Al contrario occorre che la filiera scuola-università inizi da subito a connotare i propri percorsi didattici con i principi basilari della cultura d’impresa, invogliando i ragazzi a formarsi su un quadro di competenze specifiche e abituandoli ad approfondire con attenzione le nuove opportunità professionali che si stanno affermando con riferimento, ad esempio, all’informatica, al digital, alla comunicazione, al marketing e all’europrogettazione. La nostra associazione – sottolinea Furfaro – ritengo possa svolgere un’azione importante e di spessore sul fronte della diffusione dei temi legati all’innovazione e all’industria 4.0, ovvero i due asset ai quali i giovani che si affacciano sul mondo del lavoro devono guardare. C’è ancora tanta strada da percorrere in questa direzione alla luce delle difficoltà che, ancora oggi, numerose imprese del territorio incontrano nell’individuazione di figure specializzate e profili idonei da inserire in specifici segmenti produttivi. I giovani sappiano – conclude il presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Reggio Calabria – che a dispetto di una fase storica duramente segnata da crisi e sfiducia, esistono gli strumenti e le possibilità concrete per affermarsi professionalmente e per trasformare una semplice idea in un progetto imprenditoriale vincente”.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Intervista al presidente Nucera sui temi dell’economia

Una intervista a 360 gradi quella rilasciata dal Presidente di Confindustria Reggio Calabria al giornale …