Ultime notizie
Home / Tematiche / Lavoro, relazioni industriali e welfare / Conguaglio arretrati assegni nucleo familiare

Conguaglio arretrati assegni nucleo familiare

L’INPS ha, di recente, reso noto che i datori di lavoro interessati al conguaglio di importi di assegni nucleo familiare arretrati, a partire dalle denunce con periodo di competenza novembre 2017, potranno richiedere per ogni singolo dipendente gli importi spettanti entro un tetto massimo di 3.000 euro, valorizzando nel flusso UniEmens uno specifico codice causale, avente il significato di “Recupero assegni nucleo familiare arretrati”.

Le richieste di arretrati spettanti per importi ulteriori e non conguagliabili potranno essere effettuate utilizzando esclusivamente flussi di regolarizzazione con l’indicazione del medesimo codice e il totale dell’importo.

Per ogni chiarimento e necessità è possibile rivolgersi agli uffici della Confindustria Territoriale di riferimento.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Trattamento di fine rapporto: indici di rivalutazione settembre 2018

A settembre 2018, in base ai nuovi sistemi di calcolo introdotti dall’Istat, l’indice in base …