Ultime notizie
Home / News / Notizie flash / Aumentano i disagi per crollo viadotto Anas

Aumentano i disagi per crollo viadotto Anas

Dopo la dura presa di posizione del presidente di Unindustria Calabria Natale Mazzuca, ritorna sulla vicenda del crollo del viadotto dell’Autostrada A3 l’imprenditore Giuseppe Nucera, della Giunta nazionale di Federturismo Confindustria, intervenendo a Castrovillari alla riunione di presentazione della manifestazione del 1 Maggio che la Cgil della Calabria sta organizzando a Laino Castello.

Alla presenza del segretario della Cgil Calabria, Michele Gravano, dei sindaci di Laino Castello, Giovanni Cosenza, e di Mormanno, Guglielmo Armentano, e del Presidente del Parco nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, il presidente Nucera ha sottolineato che “come Federturismo pensiamo possano esserci gli elementi perché la Regione Calabria chieda i danni economici all’Anas.

Nel campo del turismo i danni provocati dal crollo del viadotto Italia sono ingenti ed evidenti a tutti. Dal 2 marzo scorso abbiamo subito un tracrollo vertiginoso delle prenotazioni. Abbiamo fatto una Pasqua con pochissimi turisti e sicuramente l’estate sarà peggio. La Calabria, negli ultimi anni per responsabilità dell’Anas, ha subito un notevole abbattimento di flussi turistici dal Centro e Nord Italia. Negli ultimi 10 anni abbiamo perso tanti, tanti turisti che venivano nelle nostra regione”.

“Il primo maggio – ha concluso Nucera – noi saremo presenti in massa a Laino. Vogliamo sensibilizzare le autorità di Governo perchè intervengano con tutti i mezzi affinché la Calabria sia nuovamente collegata con il resto del Paese”.

Di “evidente spaccatura in due dell’Italia, non solo virtuale” aveva già parlato a nome di tutti gli industriali calabresi il presidente Mazzuca di Unindustria Calabria, ponendo l’accento sulla necessità di procedere “con la tutta la celerità possibile e consentita dalla tecnologia e dalle competenze presenti, tanto per fare luce sulle cause del grave incidente, quanto per verificare le condizioni di sicurezza che possano consentire la più rapida riapertura del viadotto Italia”.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Confindustria, a maggio aspettative positive per produzione

Maggio si prospetta come un mese positivo per l’industria italiana: il 45% del campione di …