Ultime notizie
Home / Tematiche / Economia e innovazione / Legge di stabilità 2020: modifiche all’utilizzo del contante

Legge di stabilità 2020: modifiche all’utilizzo del contante

A decorrere dall’1 gennaio 2020 la soglia per l’utilizzo dei contanti scende a 2.000 euro, e a 1.000 euro dal 2022.

Questa novità, contenuta nel decreto fiscale collegato alla Legge di bilancio 2020 si inserisce nelle misure di contrasto all’evasione fiscale approvate dal Governo, e riassunte nell’articolo Lotta al contante 2020.

Ad oggi, la norma prevede il divieto di trasferire denaro contante e titoli al portatore in euro e in valuta estera per un valore complessivamente pari o superiore a 3.000 euro.

Con l’introduzione della nuova norma il limite passera, con decorrenza 1° gennaio 2020- 31 dicembre 2021, prima a 2.000 euro e poi e poi a 1000 euro, a decorrere dal primo gennaio 2022.

Sarà quindi consentito il trasferimento, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, siano esse persone fisiche o giuridiche, quando il valore oggetto del trasferimento è complessivamente inferiore a 2.000 e 1000 euro. Quindi il trasferimento massimo consentito in contanti euro 1.999,99 fino al 31 dicembre 2021, euro 999,99 a decorrere dal 1 gennaio 2022.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Voucher innovation manager: proroga al 6 dicembre 2019 del termine per la presentazione delle domande

Con decreto direttoriale del  26 novembre 2019, il MISE ha prorogato alle ore 12.00 del …