Ultime notizie
Home / News tematiche / Edilizia e territorio / Bonus Valorizzazione edilizia – OK per l’acquisto del fabbricato con atti separati

Bonus Valorizzazione edilizia – OK per l’acquisto del fabbricato con atti separati

L’impresa di costruzioni che acquista nel dicembre 2019, con atti separati, le due unità immobiliari di cui è composto un fabbricato, può usufruire delle imposte di registro, ipotecaria e catastale in misura fissa – cosiddetto Bonus valorizzazione edilizia.

Se in fase d’acquisto le imposte d’atto sono state già versate nella misura ordinaria, occorre stipulare due atti notarili integrativi con l’inserimento, in ciascuno di essi, della dichiarazione di volersi avvalere di tale beneficio fiscale. Tali maggiori imposte possono essere chieste a rimborso.

Così si è espressa l’Agenzia delle Entrate in una recente Risposta.

Si tratta, in particolare, dell’applicazione, fino al 2021, delle imposte di registro, ipotecaria e catastale in misura fissa (pari a 200 euro ciascuna) ai trasferimenti di interi fabbricati, a favore di imprese di costruzione o di ristrutturazione immobiliare che, entro i 10 anni successivi, provvedano alla loro demolizione e ricostruzione, anche con variazione volumetrica, o alla realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria, di restauro e risanamento conservativo o di ristrutturazione edilizia e alla vendita di almeno il 75% del volume del nuovo fabbricato.

Check Also

Superbonus, Agenzia delle Entrate: beneficio anche sulla singola unità immobiliare

L’agenzia delle Entrate ha confermato che, ai fini del 110%, per «edificio» deve intendersi l’intero …

This function has been disabled for Unindustria Calabria.