Ultime notizie
Home / News tematiche / Economia e innovazione / Credito d’imposta investimenti Mezzogiorno – proroga fino al 31 dicembre 2022

Credito d’imposta investimenti Mezzogiorno – proroga fino al 31 dicembre 2022

Proroga fino al 31 dicembre 2022 – per il credito di imposta Mezzogiorno per l’acquisto di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive nelle zone assistite ubicate nelle regioni del Sud (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise), istituito dall’articolo 1, commi 98-108, legge di Stabilità 2016.

E’ quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2021, che proroga la misura di altri due anni (credito d’imposta investimenti per le imprese del Mezzogiorno), a favore di imprese di qualsiasi dimensione che effettuano investimenti in macchinari, impianti e attrezzature da destinare a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate nel Mezzogiorno.

Quindi, il Credito di imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno viene prorogato anche per gli anni 2021 e 2022.

Introdotto con la Manovra finanziaria del 2016 (allora Legge di Stabilità), il credito d’imposta investimenti Mezzogiorno è una misura a cui possono accedere le piccole e medie imprese che hanno ricevuto dall’Agenzia delle Entrate l’autorizzazione alla fruizione del credito di imposta in relazione a progetti di investimento riguardanti l’acquisizione di beni strumentali nuovi, nell’ambito di un programma di investimento.

La misura del credito d’imposta è pari al:

  • 45% per le piccole imprese
  • 35% per le medie imprese
  • 25% per le grandi imprese

Il tetto massimo:

  • 3 milioni di euro per le piccole imprese
  • 10 milioni di euro per le medie imprese
  • 15 milioni di euro per le grandi imprese
Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Voucher TEM digitali: bando 2021

Il Decreto del Ministero degli Esteri del 18 agosto 2020 ha rinnovato l’erogazione del voucher …