Ultime notizie
Home / News tematiche / Ambiente e energia / Ambiente – Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi e proroga stato di emergenza

Ambiente – Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi e proroga stato di emergenza

È stato pubblicato nella G.U. del 30 dicembre il D.L. recante “Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi”.

Le misure in materia di transizione ecologica sono contenute all’art. 11 del provvedimento di cui, in particolare, si segnala quanto segue:

– etichettatura degli imballaggi. Fino al 30 giugno 2022 viene sospeso l’obbligo per produttori ed utilizzatori di imballaggi di etichettarli per facilitarne raccolta, riutilizzo, recupero e riciclo e per informare correttamente i consumatori indicando anche la natura dei materiali utilizzati. Inoltre, la norma prevede che i prodotti privi dei requisiti ivi prescritti e già immessi in commercio o etichettati al 1° luglio 2022, possono essere commercializzati fino ad esaurimento delle scorte, in luogo della precedente formulazione che fissava il c.d. “salva scorte” al 1° gennaio 2022. Sempre in tema di etichettatura degli imballaggi, il comma 2 della norma in esame dispone che entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della disposizione, il Ministro della transizione ecologica adotta, con decreto di natura non regolamentare, le linee guida tecniche per l’etichettatura. Il comma 3 della disposizione in commento, in tema di compensazione dei costi indiretti, dispone che il termine per l’erogazione delle risorse del fondo per la transizione energetica nel settore industriale è stabilito, con esclusivo riferimento ai costi sostenuti tra il 1° gennaio 2020 e 31 dicembre 2020, alla data del 31 marzo 2022, consentendo così più tempo per l’avvio delle relative pratiche.

– sorveglianza radiometrica su materiali, o prodotti semilavorati metallici o prodotti in metallo. Prorogato al 1° marzo 2022 il termine fissato in relazione agli ulteriori obblighi di effettuare la sorveglianza radiometrica sui predetti materiali al fine di rilevare la presenza di livelli anomali di radioattività o di eventuali sorgenti dismesse per garantire la protezione sanitaria dei lavoratori e della popolazione. Gli obblighi sono a carico dei soggetti che a scopo industriale o commerciale esercitano attività di importazione, raccolta, deposito o che esercitano operazioni di fusione di rottami o altro materiale metallico di risulta. Si informa, inoltre, che Confindustria dopo aver ottenuto la proroga sull’entrata in vigore delle citate norme sussidiarie (al fine di evitare l’applicazione di disposizioni che avrebbero rischiato di paralizzare l’operatività delle filiere siderurgiche e metallurgiche) ha trasmesso al MiTE un documento di posizione contenente proposte volte a superare le ulteriori criticità sul tema, ribadendo la necessità di accelerare l’adozione del decreto attuativo, previo confronto con i settori coinvolti, per la definizione di un provvedimento teso a superare le criticità applicative della disciplina sui controlli radiometrici.

– albo Gestori Ambientali – Proroga stato di emergenza – Proroga validità iscrizioni. Si rammenta, in proposito, che lo stato di emergenza è stato nuovamente prorogato sino al 31 marzo 2022. Ne consegue che le iscrizioni in scadenza nell’arco temporale compreso tra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022, conservano la loro validità fino al 29 giugno 2022, ferma restando l’efficacia dei rinnovi deliberati nel periodo suddetto. Resta inteso che per il legittimo esercizio dell’attività oggetto dell’iscrizione l’impresa deve:

  1. rispettare le condizioni ed essere in possesso di tutti i requisiti previsti; l’accertata inosservanza può dare luogo all’apertura di procedimenti disciplinari e alle relative sanzioni;
  2. prestare, per i casi previsti (iscrizioni nelle categorie 1, relativamente alla raccolta e trasporto dei rifiuti urbani pericolosi, 5, 8, 9 e 10), apposita fideiussione, o appendice alla fideiussione già prestata, a copertura del periodo intercorrente tra la data di scadenza dell’iscrizione e quella del 29 giugno 2022;
  3. comunicare le variazioni dell’iscrizione.
Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Legge di bilancio 2022 – Le principali misure di interesse ambientale

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la cosiddetta Legge di Bilancio 2022. Di seguito le principali misure …