Ultime notizie
Home / News tematiche / Lavoro, relazioni industriali e welfare / Nel flusso Uniemems di febbraio 2022 obbligo di codice alfanumerico unico C.C.N.L.

Nel flusso Uniemems di febbraio 2022 obbligo di codice alfanumerico unico C.C.N.L.

Per i mesi di competenza dicembre 2021 e gennaio 2022 i datori di lavoro privati con matricola DM hanno avuto la possibilità di inserire il dato relativo al contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL), all’interno del flusso UniEmens, con il nuovo codice alfanumerico unico del CNEL o con il codice INPS. Mentre, a decorrere dal mese di competenza febbraio 2022, la trasmissione del suddetto dato avverrà esclusivamente mediante il codice alfanumerico unico del CNEL.

Lo ha aveva reso noto l’INPS in attuazione di una specifica norma del decreto semplificazioni.

Si ricorda che la norma ha previsto che, nelle comunicazioni obbligatorie al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e nelle denunce retributive mensili all’INPS, il dato relativo al CCNL applicato al lavoratore venga indicato mediante il codice alfanumerico unico attribuito – in sede di acquisizione del contratto collettivo nell’archivio nazionale dei contratti e degli accordi collettivi di lavoro di cui – dal Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro (CNEL).

Ora, dal mese di competenza di febbraio 2022 si è disposta l’obbilgatorietà del passaggio dall’attuale codice Inps al codice alfanumerico unico CNEL.

Per ogni informazione e necessità è possibile rivolgersi agli uffici della sede Territoriale di riferimento.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Fondimpresa – Emergenza COVID-19 – Fino al 30.06.2022 possibilità conversione attività formative in modalità videoconferenza

A fronte della diffusione del Coronavirus e dei conseguenti provvedimenti adottati dalle autorità competenti per …