Ultime notizie
Home / News tematiche / Economia e innovazione / Credito di imposta investimenti nel Mezzogiorno e Zes: il nuovo modello CIM 17

Credito di imposta investimenti nel Mezzogiorno e Zes: il nuovo modello CIM 17

L’Agenzia delle Entrate con il comunicato stampa del 6 aprile 2022, ha diramato la notizia dell’approvazione del nuovo modello CIM 17.

Dal prossimo 7 giugno è possibile presentare le comunicazioni per fruire dei crediti d’imposta investimenti nel Mezzogiorno e nelle Zone economiche speciali (Zes) per l’anno 2022, per gli investimenti realizzati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022.

Un provvedimento firmato oggi dal Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha approvato infatti il nuovo modello, che sostituirà la precedente versione a partire dal prossimo 7 giugno.

Con lo stesso modello sarà possibile presentare anche le comunicazioni di rettifica e di rinuncia ai crediti d’imposta richiesti con precedenti versioni del modello.

L’articolo 1, comma 316, lettera c), della legge n. 160/2019 (legge di Bilancio 2020), ha esteso l’agevolazione ai beni acquisiti entro il 31 dicembre 2022. Con riferimento all’anno 2022, la proroga è divenuta operativa con l’approvazione da parte della Commissione europea della Carta degli aiuti a finalità regionale 2022-2027.

E’ stato adeguato il perimetro geografico di applicazione del credito  per l’anno 2022, nel rispetto della nuova  Carta degli aiuti a finalità regionale 2022-2027.

La versione aggiornata del software sarà resa disponibile dal 7 giugno 2022.

Per maggiori informazioni potete rivolgervi alla vostra territoriale di riferimento.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Superbonus e villette, termine per il 30% spostato a settembre

Saranno tre mesi in più, fino al 30 settembre. Non per ultimare i pagamenti ma …