Ultime notizie
Home / News tematiche / Lavoro, relazioni industriali e welfare / Industria metalmeccanica: dal 1° giugno 2022 nuovi minimi retributivi per indice IPCA – Gli altri riflessi

Industria metalmeccanica: dal 1° giugno 2022 nuovi minimi retributivi per indice IPCA – Gli altri riflessi

L’8 giugno 2022, in adempimento di quanto stabilito nell’accordo di rinnovo del C.C.N.L. metalmeccanica del 5 febbraio 2021, Federmeccanica, Assistal e Fim , Fiom e Uilm, si sono incontrati per definire la quota dell’incremento retributivo complessivo in vigore dall’1 giugno 2022 relativa alla dinamica consuntivata dell’IPCA al netto degli energetici importati.

Sulla base dei valori IPCA sono stati definiti i nuovi importi dei minimi di retribuzione dal 1° giugno 2022. Sempre sulla base degli indici IPCA sono stati definiti i nuovi importi dell’indennità di trasferta, dell’indennità di reperibilità e dell’utile minimo di cottimo. Inoltre, i nuovi importi dei minimi salariali producono effetti sui seguenti istituti: a) indennità di maneggio denaro; b) maggiorazioni per lavoro straordinario, notturno e festivo; c) i minimi tabellari degli apprendisti; d) l’utile minimo di cottimo.

Si ricorda, infine, che la contribuzione al Fondo Cometa a carico del datore di lavoro dal 1° giugno 2022  è elevata al 2,2% “per i lavoratori di nuova adesione dopo il 5 febbraio 2021 e con età inferiore a 35 anni compiuti”.

La nuova tabella di retribuzione in vigore dal 1° giugno 2022 è disponibile presso i nostri uffici o reperibile, per il periodo della sua validità, su questo stesso sito internet nell’Area Riservata “Tabelle Retributive”.

Inoltre le tabelle relative ai nuovo importi dell’indennità di trasferta, dell’indennità di reperibilità e dell’utile minimo di cottimo sono disponibili presso gli uffici della sede Territoriale di riferimento dove è altresì  possibile rivolgersi per tutte le informazioni ed i supporti relativi agli altri riflessi derivanti dagli aumenti dei minimi contrattuali.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Settore Igiene Ambientale: accordo 18 maggio 2022 di unificazione dei C.C.N.L. – Le novità retributive e di una tantum (dal 1° luglio 2022) e quelle normative (varie decorrenze)

Rinnovati e unificati i due contratti del settore dei servizi ambientali per il triennio 2022/2024. …