Ultime notizie
Home / News tematiche / Edilizia e territorio / Pubblicate sul portale ANAC le nuove FAQ sull’accordo quadro

Pubblicate sul portale ANAC le nuove FAQ sull’accordo quadro

L’ANAC ha pubblicato sul proprio sito le FAQ aggiornate in tema di accordi quadro, con l’obiettivo di fornire indicazioni al mercato per il corretto utilizzo di uno strumento spesso adottato dalle stazioni appaltanti in maniera distorta.

Le nuove FAQ tengono conto dell’innovazione apportata dall’attuale codice dei contratti, il quale consente l’applicabilità dell’accordo quadro a settori non contemplati dalla normativa precedente, che limitava questo istituto esclusivamente ai lavori di manutenzione, escludendo esplicitamente i servizi di progettazione e gli altri servizi di natura intellettuale. Ora invece gli accordi quadro possono essere applicati a tutti i tipi di appalti. Le FAQ, inoltre, forniscono risposte a dubbi di natura procedurale, specie riguardo agli accordi stipulati con più operatori economici, dando indicazioni sul corretto svolgimento del confronto concorrenziale e sulla possibilità di apportare varianti in corso di esecuzione.

Per quanto di interesse, si segnala la posizione chiara di ANAC in riferimento alla necessità che l’aggiudicazione di detto strumento avvenga nel rispetto della disciplina sulla progettazione.

In altri termini, l’obbligo di affidare i lavori pubblici sulla base, quantomeno, del progetto di fattibilità tecnica ed economica, non incontra eccezione per l’affidamento degli accordi quadro.

Ciò, in quanto – continua l’Autorità nella FAQ in commento – “I documenti da porre a base di gara devono consentire la corretta identificazione delle prestazioni che saranno oggetto di esecuzione nello svolgimento dell’accordo quadro, poiché “…tra accordo quadro e contratto esecutivo deve esservi necessariamente identità di oggetto (prestazioni e remunerazione delle stesse già prefissate), …” .

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Regolarità fiscale negli appalti pubblici: le nuove regole sulle cause di esclusione dalle gare

Le violazioni fiscali non definitive rilevano come cause di esclusione dalle gare pubbliche solo se …