Ultime notizie
Home / News / Dalle territoriali / San Luca, al via i primi progetti imprenditoriali dello sportello “Informa, Lavoro&Imprese” di Confindustria Reggio Calabria

San Luca, al via i primi progetti imprenditoriali dello sportello “Informa, Lavoro&Imprese” di Confindustria Reggio Calabria

E’ entrata ufficialmente nel vivo l’iniziativa promossa da Confindustria Reggio Calabria a San Luca, attraverso l’apertura dello Sportello “Informa Lavoro&Imprese” e la successiva creazione di un incubatore d’impresa. Il progetto pilota (che ha sede nel Comune di San Luca) condotto dall’Associazione di via del Torrione, dopo un’articolata fase conoscitiva e divulgativa sul territorio ha mosso i suoi primi passi con la riunione operativa che ha posto sul tavolo il lancio dei primi progetti d’impresa.

L’incontro, che è stato molto partecipato e ha suscitato l’interesse di imprenditori e giovani del territorio, ha fatto registrare la presenza di Giuseppe Nucera, presidente di Confindustria Reggio Calabria, Salvatore Gullì, Commissario prefettizio di San Luca, Mariella Costantino, responsabile Sportello Informa Lavoro&Imprese Confindustria Reggio Calabria, Angelo Marra, referente territoriale Terziario Innovativo Confindustria Reggio Calabria, Francesco Macrì, presidente Gal Terre Locridee, Mario Bonacci responsabile Calabria Microcredito per l’Italia SpA, Luca Gadenz, imprenditore del Trentino Alto Adige, Gianfilippo Dughera, imprenditore di Forlì, Anna Larosa, giornalista, don Tonino Sarago, Rettore del Santuario di Polsi, Antonio Pizzata, presidente Pro Loco San Luca e rappresentanti della Cooperativa Exodus.

Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente Nucera per la notevole partecipazione sia ai lavori della riunione che in aula e nel constatare, che in soli due mesi di lavoro dello sportello, ci sia stata una così grande attenzione e risposta da parte dei cittadini di San Luca e in particolare dei giovani. “Confindustria – ha detto il presidente degli Industriali reggini – ha dato segnali importanti a questo territorio attraverso la firma della convenzione con il Microcredito d’Italia e con il Gal Terre Locridee. Fondamentale, altresì, per creare occupazione il contributo del Comune nella partecipazione ai bandi regionali che riguardano la valorizzazione dei borghi e degli impianti sportivi. E’ la conferma che il territorio ha bisogno di concretezza e non di parole, e su questa strada continueremo a camminare per dare quelle risposte che i cittadini si attendono. Amo fare il presidente sul territorio e non dietro una scrivania, perché solo così è possibile affrontare adeguatamente i problemi della gente e del tessuto produttivo”.

Anche il commissario di San Luca ha espresso compiacimento per quanto fatto fino ad oggi. “Si sta realizzando – ha evidenziato Gullì – un percorso ambizioso e di grande rilievo sul piano sociale come testimoniano i primi risultati che sono stati già ottenuti. L’iniziativa di Confindustria Reggio Calabria s’inserisce perfettamente nel contesto di innovazione che il Comune di San Luca sta portando avanti negli ultimi anni”.

Il progetto portato avanti dagli industriali reggini, sotto il coordinamento di Mariella Costantino, punta tra le altre cose a ridare voce ad un’area della provincia reggina ricca di potenzialità, “attraverso idee imprenditoriali – ha spiegato la stessa responsabile dello sportello – in grado di valorizzare al meglio le eccellenze del territorio anche attraverso la strumenti tecnologici, quali ad esempio il web marketing su cui Confindustria sta lavorando con particolare attenzione. Il nostro lavoro anche attraverso lo studio del territorio, l’individuazione di idee imprenditoriali da avviare e la creazione di un incubatore d’impresa, sta producendo i primi risultati, come dimostra la grande partecipazione alle nostre iniziative di tanti giovani che vogliono avviare progetti nel campo turistico, artigianale e agricolo. In questo contesto considero estremamente importante la convenzione firmata con il Microcredito d’Italia e la presenza del Gal Terre Locridee che contribuisce con rilevanti progetti di filiera. Ci sono le condizioni per affermare in questo territorio la cultura d’impresa – ha concluso Costantino – quale unica via per rilanciare e far ripartire questo distretto della provincia reggina e creare valore attraverso le tante idee e i progetti che il nostro Sportello sta ricevendo ormai da diversi mesi”.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Turismo, operativo il primo volo charter Mosca-Lamezia

Il volo charter Mosca-Lamezia è diventato realtà con i primi 172 turisti russi atterrati nello …