Ultime notizie
Home / News / Dalle imprese / Inaugurato il biodigestore di Calabra Maceri a Rende

Inaugurato il biodigestore di Calabra Maceri a Rende

Avviato a fine agosto, il biodigestore dell’azienda rendese Calabria Maceri, il secondo impianto nato in Italia e il primo nel Centro Sud, è una bioraffineria per la produzione di oltre quarantamila tonnellate di biometano immesso direttamente nella rete SNAM e originato dalla biodigestione anaerobica della frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.

“Il progetto -ha detto Crescenzo Pellegrino, uno dei titolari dell’Azienda – è partito nel 2010, ma ha vissuto diverse fasi di ritardo tecniche e burocratiche. Solo nel 2016 si è sbloccato ed è concretamente partito. L’impianto è stato interamente progettato in Italia grazie a 600mila euro spesi in ricerca in sviluppo ed è stato costruito quasi totalmente in Calabria”.

La costruzione della bioraffineria è durata un anno. Produce 1.000 metri cubi di biometano all’ora da usare come combustibile per veicoli di vario genere e gode del finanziamento con fondi pubblici attraverso gli incentivi alla produzione. Secondo il Consorzio Biogas un’auto a biometano, nel suo ciclo di vita, “emette una quantità ridotta di emissioni paragonabili a una vettura elettrica da energia eolica. In più, rispetto a un veicolo a benzina o diesel, emette il 90% in meno di polveri sottili e il 70% in meno di ossido di azoto”.

La bioraffineria di Rende è stata realizzata con l’osservazione all’estero di impianti simili esistenti e l’utilizzo di una tecnologia francese altamente specializzata. Il biogas ‘made in Rende’ è prodotto con i rifiuti organici conferiti nel sito di Calabra Maceri cui compost è stato pluripremiato e certificato per l’agricoltura biologica.

La costruzione della struttura, che sorge tra i capannoni dell’ex Legnochimica acquistati dalla famiglia Pellegrino, è stata resa possibile dalla collaborazione con la Biogas Engineering Srl che si è aggiudicata l’appalto. Per Calabra Maceri si tratta di un ulteriore passo avanti nella valorizzazione dei rifiuti che diventano così una risorsa e invece di finire in discarica sono trasformati in metano e distribuiti tra le case dei cittadini.
All’inaugurazione hanno partecipato, tra gli altri, amministratori locali e regionali ed il past president di Confindustria Cosenza Renato Pastore.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Cisambiente, successo di presenze all’evento ospitato da Ecoross

Successo di presenze e dibattito qualificato presso la sede dell’azienda Ecoross, in contrada Sant’Irene, nel …