Ultime notizie
Home / News / Dalle imprese / L’impresa Italbacolor al Premio Best Practices per l’Innovazione tecnologica 2018

L’impresa Italbacolor al Premio Best Practices per l’Innovazione tecnologica 2018

L’azienda calabrese Italbacolor con sede a Fuscaldo (Cs) ha partecipato il 6 e il 7 dicembre scorso al Premio nazionale Best Practices Innovazione presso la Stazione Marittima di Salerno.

L’azienda ha preso parte all’evento con un progetto inerente l’innovazione tecnologica nell’ambito della lavorazione industriale dell’alluminio.

La 12^ edizione del premio per l’innovazione tecnologica

Il Premio Best Practices è un’iniziativa che incentiva e diffonde l’innovazione di processo tecnologico attraverso la divulgazione di casi studio. Nato dalla volontà del Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Salerno, il Premio è alla dodicesima edizione ed è promosso anche da Unindustria Calabria.

Quest’anno hanno partecipato 109 aziende, ognuna delle quali ha presentato il proprio progetto.

Obiettivo principale dell’hackathon è quello di creare una rete solida di contatti tra le imprese e gli investitori. Infatti, l’incontro tra le due parti, domande e offerta, stimola l’innovazione e la ricerca tecnologica per il miglioramento dell’intero settore industriale.

In questo modo, tutti gli stakeholders hanno la possibilità di conoscersi e raccogliere nuovi stimoli nell’ambito dell’innovazione di prodotto e di processo tencologico. Tra gli obiettivi impliciti del Premio Best Practices c’è anche la volontà di convogliare investimenti nei progetti vincenti. Contestualmente, si utilizza il contest o la gara per creare un clima competitivo tra le imprese e spingerle a realizzare un’idea tecnologica.

Tra le aziende partecipanti dell’edizione 2018 del Premio spicca Italbacolor, l’impresa calabrese specializzata nella lavorazione industriale dell’alluminio, rappresentata per l’occasione da Giorgio Franzese.

Italbacolor e l’innovazione tecnologica

Italbacolor ha concorso al Premio Best Practices di Salerno con un progetto relativo alla lavorazione industriale dell’alluminio. In particolare, l’azienda si è concentrata sulla digitalizzazione dei processi produttivi e sullo studio di materiali e soluzioni per l’efficientamento energetico.

L’azienda calabrese e lUniversità della Calabria hanno effettuato tali studi, grazie anche al laboratorio chimico di Italbacolor. Il progetto consiste in due filoni: innovazione di processo e innovazione di prodotto.

Italbacolor ha messo a punto un processo innovativo per l’automazione degli impianti. Inoltre, è stata migliorata l’organizzazione e la gestione dei processi aziendali interamente digitalizzati. Ovvero: pianificazione, esecuzione, monitoraggio, controllo e analisi della produzione.

Per quanto concerne il prodotto, invece, per prima cosa, sono stati effettuati degli studi sui materiali migliori da impiegare. Quindi l’azienda e l’università calabresi hanno pianificato la realizzazione di un prototipo da installare nell’edificio già scelto per la sperimentazione. L’obiettivo è quello di realizzare una facciata multifunzione eco-compatibile per il miglioramento del patrimonio edilizio esistente, che registri i più alti livelli di efficienza energetica.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

All’imprenditrice Gloria Tenuta il Premio Bellisario 2019. Gli auguri di Unindustria Calabria

Attribuito un altro riconoscimento all’imprenditrice calabrese Gloria Tenuta che, nei giorni scorsi, ha ricevuto il …