Ultime notizie
Home / News tematiche / Economia e innovazione / Dal 1° marzo è possibile presentare la domanda gli incentivi nelle start up e PMI innovative

Dal 1° marzo è possibile presentare la domanda gli incentivi nelle start up e PMI innovative

Dal 1° marzo 2021 è possibile presentare, tramite la piattaforma di INVITALIA, le domande per richiedere gli incentivi fiscali per chi investe in PMI o start up innovative.

Il MISE con la circolare del 25 febbraio 2021 informa che dalle ore 14.00 del 1° marzo 2021 può essere presentata domanda per “Incentivi fiscali in regime «de minimis» per investimenti in start-up e PMI innovative”.

L’istanza, completamente dematerializzata, può essere presentata esclusivamente on line per il tramite della piattaforma informatica accedendo dal sito internet del Ministero tramite il link riportato nell’apposita sezione “Incentivi fiscali in regime «de minimis» per investimenti in start-up e PMI innovative”.

La domanda deve essere trasmessa prima dell’effettuazione dell’investimento nell’impresa beneficiaria da parte del soggetto investitore:

  1. La start-up o PMI innovativa deve essere regolarmente iscritta nell’apposita sezione speciale del Registro imprese al momento dell’investimento e ai fini dell’agevolazione, il possesso di tale requisito, deve essere comprovato alla data di trasmissione dell’istanza.
  2. Per gli investimenti effettuati nel corso dell’anno 2020, ai fini del riconoscimento dell’incentivo in capo al soggetto investitore, l’impresa beneficiaria può presentare l’istanza successivamente all’investimento stesso, purché nel periodo compreso tra il 1° marzo e il 30 aprile 2021.
  3. La presentazione dell’istanza per il tramite della piattaforma informatica e l’esito positivo degli accertamenti effettuati dalla stessa sono condizioni per la successiva fruizione dell’agevolazione relativamente all’investimento effettuato da un soggetto investitore nell’impresa beneficiaria che presenta istanza.
  4. L’accesso alla piattaforma informatica avviene mediante SPID.

Le agevolazioni fiscali devono essere indicate dal soggetto investitore nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in cui il soggetto stesso ha effettuato l’investimento.

Le agevolazioni spettano, in ogni caso, a condizione che siano rispettati tutti i requisiti, adempimenti e condizioni previsti dal decreto.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Posticipata al 1° ottobre la data di prenotazione del Bonus pubblicità 2021

E’ stata posticipata dal 1° settembre al 1° ottobre la prenotazione del Bonus pubblicità 2021.