Ultime notizie
Home / News / Documenti / Politiche di Bilancio durante l’emergenza Covid. Le risposte dei governi a confronto. L’analisi del Centro Studi Confindustria

Politiche di Bilancio durante l’emergenza Covid. Le risposte dei governi a confronto. L’analisi del Centro Studi Confindustria

Il blocco dell’offerta e il crollo della domanda causati dall’emergenza sanitaria connessa alla diffusione del COVID-19 hanno fatto sprofondare le imprese in una drammatica crisi di liquidità: le mancate entrate connesse alla compressione dei fatturati non consentono di coprire le spese indifferibili, mettendo a repentaglio la sopravvivenza di intere filiere.

Per far fronte agli effetti di questo shock, che non ha eguali, per intensità e diffusione, nel dopoguerra, i governi nazionali hanno adottato politiche di bilancio discrezionali espansive con l’obiettivo di: 1) potenziare i sistemi sanitari; 2) preservare il tessuto produttivo evitando che una crisi temporanea di liquidità finisca per diventare una crisi di solvibilità; 3) salvaguardare il reddito disponibile delle famiglie per sostenere la domanda aggregata.

Come è stata la risposta italiana? Quali i tempi di adozione e implementazione delle misure?

A queste domande risponde l’ultima Nota del Centro Studi Confindustria, di seguito allegata.

Nota CSC_Politiche_di_bilancio_190620_Confindustria

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Indagine Centro Studi Confindustria: produzione in giugno in recupero ma livelli inferiori del 18,9% rispetto a un anno prima

Nei due mesi di rilevazione l’attività registra un recupero dai minimi toccati in aprile, seppure …

This function has been disabled for Unindustria Calabria.