Ultime notizie
Home / News / Documenti / Indagine Rapida Centro Studi Confindustria: produzione industriale italiana diminuita in maggio del 33,8% rispetto a un anno prima

Indagine Rapida Centro Studi Confindustria: produzione industriale italiana diminuita in maggio del 33,8% rispetto a un anno prima

Con le riaperture di maggio la produzione recupera ma resta lontana dai livelli di un anno fa.  Nel secondo trimestre è attesa diminuire di circa un quarto rispetto al primo.

In maggio la produzione industriale italiana è diminuita del 33,8% rispetto a un anno prima, dopo il -44,3% rilevato in aprile. Nella media degli ultimi tre mesi, ovvero da quando sono state introdotte le misure di contenimento del Covid-19, il livello dell’indice destagionalizzato della produzione è inferiore del 34,2% rispetto a febbraio. Come atteso, la fine del lockdown e, quindi, la riapertura delle attività manifatturiere che erano ancora sospese, si è tradotta in una lenta ripartenza dell’industria, ancora soffocata da una domanda – interna ed estera – estremamente debole. Nei mesi primaverili, PIL e produzione sono attesi diminuire in misura più forte rispetto a quanto osservato nel primo trimestre.

Al seguente link la nota completa https://bit.ly/IR_mag20

Indagine Rapida sulla produzione industriale 1 Giugno 2020

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Intervista al Presidente di Unindustria Calabria Aldo Ferrara

Il presidente di Unindustria Calabria Aldo Ferrara ospite della trasmissione Calabria allo specchio.

This function has been disabled for Unindustria Calabria.