Ultime notizie
Home / News tematiche / Edilizia e territorio / Sismabonus acquisti, nuovi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Sismabonus acquisti, nuovi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Ammessa, in caso di Sismabonus acquisti, l’asseverazione di rischio sismico “tardiva” entro la data del rogito, anche se alla data di inizio delle procedure autorizzatorie, il Comune era ricompreso in zona sismica 4 poi mutata in zona 3.

Ribadita la necessità di rispettare, tra le altre, la condizione normativa per cui le procedure autorizzatoria relative agli interventi antisismici devono essere successive al 1° gennaio 2017. Nel dubbio è possibile produrre l’attestazione del Comune che lo comprovi.

Questi, i principi, in tema di “Sismabonus acquisti”, ribaditi dall’Agenzia delle Entrate con recenti risposte ad interpelli.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Superbonus: il punto sulle scadenze

Con l’ok definitivo dell’Ecofin al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) italiano, diventano definitive …