Ultime notizie
Home / News tematiche / Lavoro, relazioni industriali e welfare / Pubblicato il Decreto Ristori: le disposizioni in materia di congedi e lavoro agile per sospensione attività scolastica per vari motivi e sui Tamponi rapidi antigenici

Pubblicato il Decreto Ristori: le disposizioni in materia di congedi e lavoro agile per sospensione attività scolastica per vari motivi e sui Tamponi rapidi antigenici

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il cosiddetto Decreto Ristori  che è entrato in vigore il  29 ottobre 2020.

Si segnalano per quanto di interesse le seguenti disposizioni.

Art. 18) Disposizioni urgenti per l’esecuzione di tamponi antigenici rapidi da parte dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta.

Prevista l’esecuzione di tamponi antigenici rapidi da parte dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, al fine di sostenere ed implementare il sistema diagnostico dei casi di positività al virus SARS-CoV-2. A tal proposito è autorizzata, per l’anno 2020, la spesa di euro 30.000.000.

Art. 22) Scuole e misure per la famiglia

E’ stato riconosciuto il diritto al lavoro agile e congedo straordinario per i genitori durante il periodo di quarantena obbligatoria del figlio convivente, minore di anni sedici , disposta dal dipartimento di prevenzione della azienda sanitaria locale (ASL) territorialmente competente a seguito di contatto verificatosi all’interno del plesso scolastico, nonché nell’ambito dello svolgimento di attività sportive di base, attività motoria in strutture quali palestre, piscine, centri sportivi, circoli sportivi, sia pubblici che privati. Tale diritto è stato esteso anche nel caso in cui sia stata disposta la sospensione dell’attività didattica in presenza del figlio convivente minore di anni sedici.

La possibilità di astenersi dal lavoro, fruendo dei conge, nelle sole ipotesi in cui la prestazione lavorativa non possa essere svolta in modalità agile, è stata estesa anche al caso in cui sia stata disposta la sospensione dell’attività didattica in presenza del figlio convivente minore di anni quattordici. In caso di figli di età compresa fra 14 e 16 anni, i genitori hanno diritto di astenersi dal lavoro senza corresponsione di retribuzione o indennità ne’ riconoscimento di contribuzione figurativa, con divieto di licenziamento e diritto alla conservazione del posto di lavoro.

Per ogni approfondimento e necessità è possibile rivolgersi agli uffici delle sede Territoriale di riferimento.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Imprese autotrasporto e logistica: indennità di copertura economica per mancato rinnovo contrattuale

Con specifico verbale di incontro, le organizzazioni sindacali di parte datoriale e dei lavoratori, in …