Ultime notizie
Home / News tematiche / Edilizia e territorio / Gare d’appalto: l’impresa ausiliaria che dichiara il falso può essere sostituita

Gare d’appalto: l’impresa ausiliaria che dichiara il falso può essere sostituita

Con recente sentenza la Corte di Giustizia dell’Unione europea ha dichiarato che deve essere concessa all’impresa in gara la possibilità di sostituire l’ausiliaria che abbia fornito false dichiarazioni, poiché l’obbligo, previsto dal Codice degli appalti, di procedere immediatamente con l’esclusione dalla gara è incompatibile con il diritto europeo.

La ratio sottesa a tale previsione è rappresentata dall’esigenza di non gravare il concorrente di responsabilità che esorbitano dalla propria sfera di controllo, evitando che incolpevolmente sopporti conseguenze pregiudizievoli a causa della condotta di un altro soggetto.

Solo nel caso in cui il concorrente non abbia adottato tempestivamente alcuna misura correttiva (rappresentata dalla sostituzione dell’ausiliaria carente dei requisiti), l’amministrazione è autorizzata a procedere con l’esclusione.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Superbonus: il punto sulle scadenze

Con l’ok definitivo dell’Ecofin al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) italiano, diventano definitive …