Ultime notizie
Home / News / Notizie flash / Cresce il rischio stagnazione: a fine 2022 soffrono industria e costruzioni, reggono i servizi

Cresce il rischio stagnazione: a fine 2022 soffrono industria e costruzioni, reggono i servizi

Cresce il rischio di stagnazione a fine 2022: il prezzo del gas è di nuovo in rialzo e balzano i tassi di interesse.

L’industria accusa il colpo, le costruzioni sono in calo, ma reggono i servizi e gli occupati totali continuano a crescere.

Extra-risparmio accumulato: verrà speso solo in parte per sostenere i consumi.

L’export italiano è altalenante, tra la flessione dell’industria nell’Eurozona e la crescita lenta negli USA.

E’ quanto è emerso dall’ultimo rapporto elaborato dal Centro Studi di Confindustria scaricabile al link: https://www.confindustria.it/home/centro-studi/temi-di-ricerca/congiuntura-e-previsioni/dettaglio/congiuntura-flash-dicembre-2022

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Confindustria, a maggio aspettative positive per produzione

Maggio si prospetta come un mese positivo per l’industria italiana: il 45% del campione di …