Ultime notizie
Home / News tematiche / Edilizia e territorio / Consiglio di Stato: l’in-house providing genera obbligo motivazionale rafforzato nei confronti della PA

Consiglio di Stato: l’in-house providing genera obbligo motivazionale rafforzato nei confronti della PA

Il Consiglio di Stato, con recente sentenza, ha stabilito un importante principio in tema di ricorso all’in-house providing, secondo il quale la valutazione della congruità economica deve essere effettuata attraverso un raffronto completo e attualizzato non solo dei servizi offerti dalla società in-house e di quelli offerti dal competitor, ma anche dei relativi prezzi, in modo da spiegare in modo esauriente se nel rapporto qualità/prezzo lo strumento dell’internalizzazione sia realmente conveniente sul piano economico.

In assenza del confronto si finirebbe per legittimare l’affidamento inhouse anche a prezzi superiori a quelli di mercato con possibili conseguenze in ambito eurounitario.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Caro materiali: pubblicato il decreto Mit per il terzo trimestre 2023

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il comunicato del Ministero delle infrastrutture e trasporti che …