Ultime notizie
Home / News tematiche / Edilizia e territorio / Nuovo Codice appalti: serve aggiornare capitolato d’appalto per lavori successivi al 1° luglio 2023

Nuovo Codice appalti: serve aggiornare capitolato d’appalto per lavori successivi al 1° luglio 2023

Anche se per gli incarichi di progettazione formalizzati entro il 30 giugno 2023, i contenuti della progettazione e i livelli devono seguire il D.Lgs. 50/2016, ciò non incide sull’appalto di lavori “a valle” dello stesso progetto. Infatti, a tutte le gare di appalto bandite dopo il 1° luglio 2023 dovrà essere applicato il nuovo Codice dei Contratti Pubblici.

E’ quanto rappresentato dal servizio giuridico del Ministero Infrastrutture e Trasporti in un recente parere, con cui si evidenzia la necessità per le Stazioni appaltanti di aggiornare il capitolato speciale d’appalto (CSA) e lo schema di contratto per l’affidamento di lavori banditi dopo il 1° luglio, ma progettati entro il 30 giugno 2023.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Caro materiali: pubblicato il decreto Mit per il terzo trimestre 2023

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il comunicato del Ministero delle infrastrutture e trasporti che …