Ultime notizie
Home / News tematiche / Lavoro, relazioni industriali e welfare / Settore Commercio e Terziario e contratti a termine: dal 1° aprile 2024 variano le regole sulle causali

Settore Commercio e Terziario e contratti a termine: dal 1° aprile 2024 variano le regole sulle causali

Con la sottoscrizione, il 22 marzo 2024, del nuovo C.C.N.L. per i dipendenti del settore commercio e terziario (Confcommercio e Confesercenti) dal 1° aprile 2024 cambiano per il settore le regole per i contratti a termine.

Infatti le regole sui contratti a termine contenute nel nuovo contratto collettivo fanno venire meno, dal 1° aprile 2024, la possibilità per le aziende di definire in forma autonoma le causali per le proroghe ed i rinnovi per una durata superiore ai 12 mesi.

Dal 1° aprile 2024, per i contratti a termine di durata superiore ai 12 mesi i datori di lavoro dovranno fare riferimento alle causali previste dal nuovo C.C.N.L., in applicazione ,come noto, della normativa, sulle causali, insieme anche ad altre disposizioni in materia, introdotte lo scorso anno dal decreto legge lavoro n. 28/2023 successivamente convertito in legge 3 luglio 2023 n. 85.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Trattamento di fine rapporto: indici di rivalutazione aprile 2024

Ad aprile 2024, in base ai nuovi sistemi di calcolo introdotti dall’Istat, l’indice in base …