Ultime notizie
Home / News / Dalle territoriali / Inserimento lavorativo in Calabria: Confindustria Catanzaro e Universitas Mercatorum lanciano “DigiLab for Future”

Inserimento lavorativo in Calabria: Confindustria Catanzaro e Universitas Mercatorum lanciano “DigiLab for Future”

Il progetto, selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa Sociale, sarà realizzato insieme ad Aulab e beOn Foundation ETS.

La mission dell’iniziativa è offrire strumenti innovativi che possano contribuire a ridurre il divario tra offerta e domanda di lavoro.

Catanzaro, 9 maggio 2024 – Favorire l’inserimento lavorativo di persone disoccupate e inattive residenti in Calabria e offrire strumenti innovativi che possano contribuire a ridurre il divario tra offerta e domanda di lavoro. È questo l’obiettivo di “DigiLab for Future”, il progetto selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale-Impresa Sociale che sarà realizzato grazie a un partenariato con competenze multidisciplinari composto dall’Università Mercatorum, Ateneo digitale delle Camere di Commercio, Confindustria Catanzaro, punto di riferimento per le imprese della provincia di Catanzaro, Aulab, la prima coding factory italiana specializzata nella formazione digitale, e beOn Foundation ETS, organizzazione che si occupa di progetti formativi, ricreativi ed esperienziali di persone con disabilità.

L’iniziativa è stata presentata nel pomeriggio odierno nella sede di Unindustria Calabria durante l’evento dal titolo “Territorio, imprese, inclusione” rivolto a imprenditori, associazioni ed enti che si occupano di intermediazione di lavoro. Tra i partecipanti Giulio Paolo Del Seppia, addetto alle Attività istituzionali del Fondo per la Repubblica Digitale Impresa sociale, insieme ad altri rappresentanti delle organizzazioni coinvolte. Ad introdurre e concludere l’incontro, Aldo Ferrara, presidente di Confindustria Catanzaro e Unindustria Calabria: «Si tratta di una iniziativa strategica per il nostro territorio e per le nostre imprese che avranno la possibilità di dare ulteriore impulso alla transizione digitale attraverso l’inserimento di persone con una formazione digitale d’avanguardia», ha spiegato.

«Il digital missmatch sul mercato del lavoro italiano è un fenomeno consolidato, come confermano i dati dell’indagine del Sistema Informativo Excelsior di Unioncamere e Anpal, secondo cui la difficoltà delle aziende nel reperire personale dotato di competenze digitali di base varia dal 34,9% al 37,8%», ha aggiunto poi Gianpaolo Basile, docente di Economia e Gestione delle Imprese dell’Università Mercatorum.

DigiLab for Future consentirà a 125 persone che non svolgono attività lavorativa, di età compresa tra 34 e 50 anni di partecipare a corsi interamente gratuiti quali Full Stack Developer, Web Designer e Operatori per la stampa digitale 4.0. I corsi partiranno a inizio luglio prossimo e termineranno a dicembre 2024: «Non si tratta solo di una programma di formazione digitale di eccellenza ma anche di strumenti di orientamento, coaching e supporto ai partecipanti che saranno accompagnati fin dalla selezione nella costruzione di un percorso di sviluppo di competenze digitali spendibili nel  mercato del lavoro e nelle aziende del territorio – ha spiegato Pina Pedicini, responsabile Area Progetti e Servizi per le aziende di Universitas Mercatorum -. Un’attenzione particolare sarà rivolta anche a soggetti con disabilità, per i quali sono previste azioni di supporto a cura del partner beOn Foundation ETS».

Secondo i dati Unioncamere-Excelsior, tra il 2024-2028, in Calabria, il fabbisogno occupazionale delle imprese per professioni tecniche e operai specializzati è di 17 mila unità, pari al 19% di tutti i profili richiesti.  Solo nel mese di aprile 2024 il fabbisogno di figure professionali quali tecnici dei rapporti con i mercati, tecnici informatici, telecomunicazioni, tecnici in campo ingegneristico è stato di 4260 unità, pari al 62% sul totale delle entrate previste. Sono numeri importanti che impongono una capacità di iniziative di placement, a cui il progetto cerca di dare risposte concrete, con l’impegno a offrire opportunità di inserimento lavorativo ad almeno 75 partecipanti, entro 6 mesi dal termine del progetto.

«L’esperienza nella formazione di profili molto difficili da trovare nel mercato del lavoro quali programmatori e web designer, darà un contributo importante al placement del progetto», ha aggiunto Isabella Spadaro, Head of Career Service di Aulab Hackcademy.

La domanda di partecipazione può essere presentata entro il 21 maggio 2024 ed è disponibile,  insieme al bando e al regolamento, sui siti www.unimercatorum.it, www.aulab.it, www.confindustria.cz.it, www.beonfoundation.com.

_________________________________________________________________________________

Fondo per la Repubblica Digitale

ll progetto è stato selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale. Questo Fondo è frutto di una partnership tra pubblico e privato sociale, ovvero il Governo e l’Associazione di Fondazioni e di Casse di risparmio (Acri). Per il periodo sperimentale 2022-2026, il Fondo ha stanziato circa 350 milioni di euro, provenienti dai versamenti delle Fondazioni di origine bancaria. Il suo obiettivo è promuovere l’acquisizione delle competenze digitali e favorire la transizione digitale del Paese. Il Fondo si colloca nell’ambito degli obiettivi di digitalizzazione previsti dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) e dall’FNC (Fondo Nazionale Complementare). Nel maggio 2022 è stata istituita l’organizzazione senza scopo di lucro Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale, interamente partecipata da Acri. Per ulteriori informazioni, visita www.fondorepubblicadigitale.it.

UNIMERCATORUM

Universitas Mercatorum è l’Ateneo Digitale fondato dal Sistema italiano delle Camere di Commercio, nata da una partnership pubblico-privata con l’obiettivo di assumere la leadership nella formazione delle imprese. I 32 percorsi di laurea riguardano indirizzi di studio tra i più ricercati nell’attuale panorama del mondo imprenditoriale.  L’offerta si completa con circa 50 corsi tra master e di alta formazione. L’Ateneo fa parte di Multiversity, primo Gruppo in Italia nel settore dell’Education con altre due Università digitali leader – San Raffaele Roma e Pegaso, una Coding Factory, un ente di certificazione Certipass una società con il Gruppo 24 ORE, “Sole 24 ORE Formazione”.

AULAB

Aulab è la prima Coding Factory Italiana, attiva dal 2014 nell’ambito della formazione e dello sviluppo software. Nel 2016 Aulab ha lanciato l’l’Hackademy, la coding school che grazie a un metodo registrato permette a chiunque di dare il via in soli 3 mesi a una  carriera da Full stack developer junior, tra le professioni più richieste dalle aziende. La società fa parte di Multiversity, primo Gruppo in Italia nel settore dell’Education con tre Università digitali leader – Mercatorum, Pegaso e San Raffaele Roma – 72 percorsi di laurea

per l’anno accademico in corso, oltre 300 Master, un ente di certificazione Certipass una società con il Gruppo 24 ORE, “Sole 24 ORE Formazione”. https://aulab.it

beOn Foundation ETS

È una Fondazione ETS nata nel 2006 a Milano e operativa su tutto il territorio nazionale, collabora con aziende e organizzazioni no-profit al fine di un’inclusione totale e un generale miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità.

DigiLab-BrochureA4-web

 

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Confindustria Crotone su Porto ed Aeroporto

Il Presidente di Confindustria Crotone richiama nuovamente l’attenzione sullo sviluppo del Porto e dell’Aeroporto di …