Ultime notizie
Home / News tematiche / Lavoro, relazioni industriali e welfare / C.C.N.L. Grafici-Editoriali: rinnovato il contratto – Scioglimento riserva OO.SS. il 9 febbraio 2024 – Dal 1° marzo 2024 variazione retribuzione – Corresponsione una-tantum

C.C.N.L. Grafici-Editoriali: rinnovato il contratto – Scioglimento riserva OO.SS. il 9 febbraio 2024 – Dal 1° marzo 2024 variazione retribuzione – Corresponsione una-tantum

Il 19 febbraio 2024 le Organizzazioni sindacali hanno comunicato lo scioglimento della riserva da parte delle assemblee dei lavoratori, sull’accordo di rinnovo (del 19.12.2023) del C.C.N.L. per i dipendenti dall’industria grafica/editoriale, digitali ed affini.

Per la parte economica la prima tranche di aumenti avrà decorrenza dal 1° marzo 2024. E’ prevista anche la corresponsione di una una-tantum a copertura del periodo previsto tenuto conto che il contratto era scaduto il 31 dicembre 2022. Per la parte normativa il C.C.N.L. decorre dal gennaio 2024.

Questo rinnovo evidenzia alcuni cambiamenti sostanziali di forte modernizzazione da molti punti di vista.

Anzitutto, cambia la sfera di applicazione del Contratto, che si estende con effetto immediato all’area digitale, con particolare riguardo a quella complementare alle attività del settore grafico ed editoriale e che rappresenta, almeno in parte, l’evoluzione.

Nel nuovo testo il titolo del Contratto recita infatti: CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE GRAFICHE, EDITORIALI, DIGITALI ED AFFINI.

Anche il resto della parte normativa presenta molti elementi di novità di seguito indicati.

AMPLIAMENTO DELLA SFERA DI APPLICAZIONE E NUOVI PROFILI DIGITALI

Vengono inseriti ben 39 profili digitali, ma si tratta di profili già attualmente in forza nelle aziende più innovative che applicano il C.C.N.L., utilizzati soprattutto tra i giovani, centinaia di ragazzi già assunti in particolare in molte imprese editoriali.

L’ampliamento della sfera di applicazione ha, inoltre, un grande potenziale, potrebbero essere coinvolti nel prossimo futuro il settore pubblicitario e della comunicazione (almeno in parte), dei poligrafici e videofonografici e altri ancora.

Tra i nuovi profili digitali ne troviamo alcuni più tecnici e di settore, ma, anche, diversi trasversali e aventi come contenuto mansioni nuove, peraltro già presenti, almeno, nelle aziende di dimensioni medio/grandi (quali ad esempio l’e-commerce manager, l’artificial intelligence manager, il crm manager, il sustainability manager, il social media manager).

Le altre novità contrattuali riguardano i seguenti argomenti: organismo bilaterale permanente, la piattaforma Welfare, la formazione dei lavoratori, le procedure sindacali in caso di cambio di C.C.N.L. applicato, il Conto Individuale del Tempo, le ferie e rol solidali, lo smart working, i permessi legge 104/92.

Altro intervento, relativamente ai contratti a termine, è l’introduzione di varie causali che permettono di stipulare o estendere il termine da 12 a 24 mesi.

SALUTE SEMPRE: viene prevista la proroga dell’iscrizione automatica di tutti i lavoratori (a tempo indeterminato ed a tempo determinato) a Salute Sempre con incremento della quota mensile di iscrizione (integralmente a carico azienda) che passa da 10 a 13 euro. E’ aumentato il contributo aggiuntivo a carico azienda e l’importo aggiuntivo (0,2%) va a sommarsi al contributo a carico azienda dell’1,7% e per ottenere il contributo a carico azienda il lavoratore deve versare il TFR maturando ed almeno il contributo minimo pari all’1% sulla retribuzione.

UNA TANTUM: è destinata ai lavoratori in forza alla data del 19 dicembre 2023. L’ importo lordo complessivo è di 200 euro commisurato al periodo di servizio prestato dall’ultima scadenza del C.C.N.L. (31.12.2022) con riduzione proporzionale esclusivamente in caso di aspettativa, assenza facoltativa, cig/fis e cassa in deroga a zero ore. L’una-tantum, comprensiva dei riflessi sugli istituti contrattuali diretti ed indiretti, non è utile ai fini del computo del TFR e verrà così corrisposta: euro 100 lorde con la retribuzione del mese di marzo 2014 data la difficoltà operativa per la corresponsione a febbraio in ragione dello scioglimento della riserva sul C.C.N.L. avvenuta il 19 febbraio 2024; euro 100,00 lorde con la retribuzione di gennaio 2025. Per tutto quanto non espressamente previsto si segue la normativa generale del lavoro sia per il calcolo dei mesi non interi e sia in materia di part-time. L’una-tantum è dovuta anche ai lavoratori in somministrazione a cui è applicato il C.C.N.L. in possesso dei requisiti richiesti.

Per ogni necessità di chiarimenti e per supporti negli accordi sindacali sulle eventuali procedure di cambi C.C.N.L. e per il Conto Individuale del Tempo per i dipendenti, gli uffici delle vostre Associazioni Territoriali di riferimento sono a disposizione.

Le nuove tabelle di retribuzione per i dipendenti delle aziende grafiche/editoriali e per le aziende prettamente editoriali sono disponibili presso gli uffici delle vostre Associazioni Territoriali citate o reperibili, per il periodo della loro validità, su questo stesso sito internet nell’Area Riservata “Tabelle Retributive”.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Welfare aziendale – Fringe Benefit 2024 – Ampliamento delle casistiche di rimborsi che concorrono alla soglia di esenzione

Nel 2024 si è ampliata, come noto, la platea dei rimborsi che concorrono a formare …