Ultime notizie
Home / Ance / Concorso di idee “Macroscuola” – Conferenza stampa di chiusura

Concorso di idee “Macroscuola” – Conferenza stampa di chiusura

Si sta avviando alla fase conclusiva il concorso nazionale di idee di progettazione di interventi di edilizia scolastica c.d. “Macroscuola” promosso e ideato dal Gruppo Giovani Edili di Ance Calabria, coordinato dal Gruppo di Catanzaro, al quale hanno aderito con entusiasmo gli Istituti Comprensivi di Taverna, “Aldo Moro” di Guardavalle, “Manzoni-Augruso” di Lamezia Terme, “Pitagora” di Lamezia Terme, “Patari-Rodari” di Catanzaro.

L’iniziativa ha previsto la realizzazione, da parte degli stessi studenti, di un progetto relativo alla progettazione di un nuovo edificio scolastico “ideale”, con l’obiettivo finale di dar vita ad un modello di scuola – come luogo di vita e di crescita – che nasca direttamente dalle esigenze e dai desideri di coloro che principalmente la vivono.

Il prossimo 27 marzo alle ore 15,30, presso la sede sociale di Confindustria Catanzaro di Via Eroi, n. 23, la Commissione di gara costituita dai componenti il Consiglio Direttivo di Ance Giovani di Catanzaro e presieduta dal Presidente di Ance Giovani Calabria Antonino Foti, procederà a valutare i progetti pervenuti, a stilare la relativa graduatoria ed a comunicare alla stampa le finalità, le modalità di svolgimento del progetto ed il risultato finale.

Gli Istituti scolastici primi due classificati saranno ammessi a partecipare alla giornata conclusiva, che si terrà la prima settimana di maggio a Roma, dove “sfideranno” i progetti delle altre scuole del resto d’Italia.

Ci accingiamo a concludere una splendida esperienza, dichiara il Presidente di Ance Giovani Catanzaro, Carlo Barberio, che ha rafforzato, ancora di più, il nostro legame con il territorio e con il mondo della scuola.

Il progetto, conclude il Presidente Barberio, che per la prima volta ha visto la nostra regione protagonista, ha consentito, infatti, da un lato di mettere a frutto la creatività degli studenti, permettendo loro di sperimentare modalità “adulte” di progettazione dirette a garantire le migliori condizioni di sviluppo sociale del territorio, e, d’altro canto, di verificare in concreto come gli edifici scolastici, la loro adeguatezza, la loro rispondenza alle nuove esigenze di apprendimento e di insegnamento, siano alla base di un sistema educativo rinnovato ed efficiente, volano per lo sviluppo economico e sociale dei territori.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Infrastrutture, Berna (Presidente ANCE Calabria) a Toninelli: Bene visita in Calabria ma sono urgenti riforme

Reggio Calabria, 15 luglio 2018 – “Abbiamo letto della volontà del Ministro dei Trasporti e …