Ultime notizie
Home / News / Documenti / Prospettive deboli per l’Italia nel 2019, tra calo di fine 2018, alta incertezza e Eurozona rallentata

Prospettive deboli per l’Italia nel 2019, tra calo di fine 2018, alta incertezza e Eurozona rallentata

L’Italia perde colpi ipotecando il 2019. I dati negativi in Italia nella seconda metà del 2018, aritmeticamente, contano molto nel calcolare la crescita annua del PIL nel 2019: il “trascinamento” è -0,2%.

E la dinamica a inizio 2019 sarà debole: il PMI manifatturiero a gennaio cade molto sotto soglia 50, nei servizi è poco sopra, la produzione è stimata quasi piatta. Anche se il PIL risalisse dal 2° trimestre, è alta la probabilità di una crescita annua poco sopra lo zero.

Congiuntura Flash febbraio 2019

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Perché frenano gli investimenti privati in Italia? L’analisi del Centro Studi Confindustria

Gli investimenti in Italia avevano ripreso ad aumentare da inizio 2015. Il recupero, fino all’inizio del …