Ultime notizie
Home / News / Documenti / Prospettive deboli per l’Italia nel 2019, tra calo di fine 2018, alta incertezza e Eurozona rallentata

Prospettive deboli per l’Italia nel 2019, tra calo di fine 2018, alta incertezza e Eurozona rallentata

L’Italia perde colpi ipotecando il 2019. I dati negativi in Italia nella seconda metà del 2018, aritmeticamente, contano molto nel calcolare la crescita annua del PIL nel 2019: il “trascinamento” è -0,2%.

E la dinamica a inizio 2019 sarà debole: il PMI manifatturiero a gennaio cade molto sotto soglia 50, nei servizi è poco sopra, la produzione è stimata quasi piatta. Anche se il PIL risalisse dal 2° trimestre, è alta la probabilità di una crescita annua poco sopra lo zero.

Congiuntura Flash febbraio 2019

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Indagine Rapida CSC su Produzione industriale: 3° trimestre in marginale calo

Per il Centro Studi Confindustria l’attività industriale in Italia ha mostrato, nella media degli ultimi …