Ultime notizie
Home / News / Notizie flash / A Pina Amarelli il Premio Ambrosoli, consegnatole a Milano dal Presidente Mattarella

A Pina Amarelli il Premio Ambrosoli, consegnatole a Milano dal Presidente Mattarella

Alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è svolta a Milano la cerimonia di consegna dei riconoscimenti del Premio Giorgio Ambrosoli, edizione speciale in occasione del quarantennale dell’omicidio dell’Avvocato Ambrosoli.

Il Premio assegna riconoscimenti a persone, o gruppi di persone – in particolare della pubblica amministrazione e delle imprese – che su tutto il territorio nazionale si siano contraddistinti per la difesa dello stato di diritto tramite la pratica dell’integrità, della responsabilità e della professionalità, pur in condizioni avverse a causa di “contesti ambientali”, o di situazioni specifiche, che generavano pressioni verso condotte illegali.

Hanno ritirato la targa del Premio Giorgio Ambrosoli: l’imprenditrice e manager Pina Mengano Amarelli, l’ingegnere aerospaziale Amalia Ercoli Finzi ed il magistrato Giuseppe Pignatone.

“Penso che se si affronta tutto con il rispetto delle istituzioni e degli altri – ha dichiarato il Cavaliere del Lavoro Pina Amarelli, destinataria del Premio Ambrosoli per l’integrità, responsabilità e professionalità – con il senso di responsabilità nei confronti del territori nel quale si opera, valorizzando le risorse umane che ti circondano, certi riconoscimenti arrivano in maniera naturale. Quando negli anni ’80 è partita per me l’esperienza imprenditoriale con la Fabbrica di liquirizia Amarelli, mi sono sentita privilegiata dal fatto di essere donna e di essere in una regione come la Calabria. Da Corigliano Rossano l’invito ai giovani: investire sulle proprie competenze per favorire la crescita del Paese.

La cerimonia è stata aperta dai saluti di Arianna Censi, Vice Sindaco della Città Metropolitana di Milano; Lamberto Bertolè, Presidente del Consiglio Comunale di Milano; Fabrizio Sala, Vicepresidente Regione Lombardia; Antonio Tajani, Presidente del Parlamento Europeo; Umberto Ambrosoli; Sergio Escobar, Presidente Piccolo Teatro Grassi; Virginio Carnevali, Presidente di Transparency International Italia; Carlo Sangalli, Presidente Confcommercio Imprese per l’Italia.

Nell’ambito della sessione “11 luglio 1979 – 11 luglio 2019” sono intervenuti: Salvatore Rossi, già Direttore Generale Banca d’Italia; Michl Ebner, Vice Presidente Eurochambres e Presidente Camera di Commercio di Bolzano; Mario Carlo Ferrario, Vicepresidente Premio Giorgio Ambrosoli. A seguire, la sessione “Il senso dello Stato in Italia” ha visto gli interventi di: Caterina Gozzoli, Direttore Alta Scuola di Psicologia Agostino Gemelli ASAG – Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Giuseppe De Rita, Presidente Fondazione CENSIS; Paolo Bertaccini Bonoli, Direttore del Premio Giorgio Ambrosoli.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

RetImpresa rinnova i vertici: Fabrizio Landi designato Presidente. Giuseppe Maiellare eletto Consigliere

Roma, 1° luglio 2019 – Il nuovo Consiglio Generale di RetImpresa, l’agenzia di Confindustria per …