Ultime notizie
Home / Ance / Ripresa lavori tribunale, ANCE RC: “Notizia positiva, ora accelerare su tutte le altre opere pubbliche”

Ripresa lavori tribunale, ANCE RC: “Notizia positiva, ora accelerare su tutte le altre opere pubbliche”

Reggio Calabria, 31 gennaio 2018 – “Ance Reggio Calabria saluta con grande soddisfazione il riavvio dei lavori per il completamento del nuovo palazzo di giustizia. Si tratta di un’opera simbolo per la città, per l’intero territorio reggino e particolarmente attesa da tutto il settore giudiziario e dai cittadini”. E’ quanto afferma il presidente di Ance Reggio Calabria, Francesco Siclari, in relazione alla ripartenza di una delle principali opere pubbliche della città dello Stretto il cui iter negli ultimi anni ha subito diversi rallentamenti e blocchi.

“Auspichiamo – prosegue il presidente dei costruttori reggini – che questa sia la volta buona e che adesso si proceda spediti verso l’ultimazione di un’opera di grande importanza, specie in un territorio come quello reggino in cui la carenza di infrastrutture e servizi adeguati continua a rappresentare una grave criticità. In linea più generale, inoltre, crediamo che la ripartenza del nuovo palazzo di giustizia possa imprimere una più decisa spinta all’intero segmento delle opere pubbliche in questo territorio, quale unica via per rilanciare il comparto delle costruzioni che, è bene ricordarlo, da sempre costituisce l’ossatura dell’economia e dell’occupazione in questa provincia. Il riavvio dei cantieri per il nuovo palazzo di giustizia – sottolinea il presidente di Ance Reggio Calabria – è una notizia estremamente positiva specie sotto il profilo occupazionale poiché si tratta di un’opera in grado di dare lavoro alle numerose maestranze del territorio e alle tante figure specializzate che la nostra realtà è in grado di esprimere nel comparto delle costruzioni. Un comparto, quello locale, che può vantare un bagaglio di competenze e un know how di altissimo profilo e di indiscussa professionalità. Anche per questo motivo il territorio reggino – evidenzia Siclari – deve scommettere con decisione sulla riapertura dei cantieri e sull’avvio di un vasto piano di interventi di riqualificazione e rigenerazione sotto i profili urbano e infrastrutturale. In questa direzione guardiamo con fiducia anche allo sblocco dei lavori che interesseranno di qui a breve il tratto dell’autostrada A2 tra Campo Calabro e Reggio, che consentirà nel giro di due anni di migliorare e rendere più sicuri i collegamenti da e verso la città. Dal rilancio del comparto costruzioni – conclude Siclari – dipendono in larga parte le possibilità che questo territorio ha di crescere, svilupparsi e diventare competitivo e attrattivo. I numeri in tal senso parlano chiaro, basti pensare che dopo la leggera ripresa occupazionale in provincia di Reggio nel comparto edile, che nel 2016 ha fatto registrare una crescita del 6% circa, il 2017 ha segnato una nuova, grave e preoccupante discesa pari a circa il -10%. Segno evidente che la strada da percorre sia, indiscutibilmente, quella degli investimenti in opere pubbliche e della riapertura dei tanti cantieri ancora fermi”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Mancati pagamenti lavori eseguiti da imprese da parte della Provincia di Cosenza. La denuncia di Ance Cosenza

Numerose aziende locali vantano da tempo crediti relativi a lavori pubblici eseguiti per conto della …