Ultime notizie
Home / Tematiche / Economia e innovazione / Rottamazione-ter e saldo e stralcio 2019: in arrivo 700.000 comunicazioni con gli esiti della domanda

Rottamazione-ter e saldo e stralcio 2019: in arrivo 700.000 comunicazioni con gli esiti della domanda

In arrivo 700.000 lettere di Agenzia delle Entrate-Riscossione in risposta ai contribuenti che hanno chiesto di aderire ai provvedimenti di definizione agevolata delle cartelle.

Le comunicazioni, contenenti le informazioni in merito all’esito della richiesta ed alle indicazione dell’importo dovuto ed alle modalità di pagamento, saranno inviate a tutti i richiedenti la rottamazione entro il prossimo 31 ottobre, dall’Agenzia delle Entrate-Riscossione tramite Pec (ai contribuenti che in fase di adesione hanno indicato un indirizzo di posta elettronica certificata) o tramite lettera raccomandata (a tutti gli altri utenti/richiedenti).

A fornire queste indicazioni il comunicato stampa di Agenzia delle Entrate-Riscossione.

In particolare, ci sono due tipologie di comunicazione:

  • la “Comunicazione delle somme dovute relativa alla definizione per estinzione dei debiti” in risposta alle dichiarazioni presentate per il “saldo e stralcio”
  • la “Comunicazione delle somme dovute per la definizione agevolata” in risposta alle domande di adesione alla “rottamazione-ter” nella fase di riapertura.

Nella prima comunicazione sono indicati per tutte le cartelle, sia gli importi dovuti per il “saldo e stralcio” sia quelli esclusi da tale misura agevolativa (perché non sussistono i requisiti di grave e comprovata difficoltà economica o perché i tributi non rientrano nell’ambito applicativo del “saldo e stralcio”) e ricondotti, come previsto dalla legge, nell’ambito della “rottamazione-ter”.

Nel caso in cui il contribuente abbia presentato più di una dichiarazione di adesione, l’Agente della riscossione invierà, per ciascuna, una specifica lettera.

La Comunicazione contiene inoltre i bollettini di pagamento in base alla scelta effettuata in fase di adesione (per il saldo e stralcio fino a 5 rate in tre anni, per la “rottamazione-ter” fino a 17 rate in cinque anni).

La scadenza della prima rata è fissata dalla legge al 30 novembre 2019, che cadendo di sabato slitta a lunedì 2 dicembre.

Se il piano di dilazione prevede più di 10 rate, la Comunicazione di ottobre conterrà i primi 10 bollettini di pagamento mentre i rimanenti saranno inviati successivamente, prima della scadenza dell’undicesima rata.

Inoltre, le somme dovute potranno essere versate anche mediante compensazione con i crediti commerciali non prescritti, certi liquidi ed esigibili maturati per somministrazioni, forniture, appalti e servizi nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Per maggiori informazioni consultare il portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Voucher innovation manager: proroga al 6 dicembre 2019 del termine per la presentazione delle domande

Con decreto direttoriale del  26 novembre 2019, il MISE ha prorogato alle ore 12.00 del …