Ultime notizie
Home / News / Dalle territoriali / Focus sulla ricerca universitaria. Il presidente Amarelli al PHD-day dell’Università della Calabria

Focus sulla ricerca universitaria. Il presidente Amarelli al PHD-day dell’Università della Calabria

Celebra il lavoro di ricerca svolto dai dottorandi, tradotto anche in una serie di poster esposti nelle sale del centro congressi intitolato a Beniamino Andreatta, il Philosophy Doctor Day, una giornata incentrata sui tanti giovani impegnati nell’Università della Calabria per il conseguimento del più alto grado di istruzione dell’ordinamento accademico. Circa 250 quelli iscritti ad Arcavacata distribuiti in dieci percorsi suddivisi in due macroaree.

L’iniziativa, coordinata da Rita Russo, è stata introdotta dal rettore Nicola Leone e da Maria Carmela Cerra, delegata del rettore per i dottorati di ricerca. Sono intervenuti inoltre Rosa Fioravante, della segreteria nazionale ADI l’Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca in Italia, e Fortunato Amarelli, presidente Confindustria Cosenza e presidente Digital Innovation Hub Calabria.

Articolata anche in una competizione nei due ambiti tecnico-scientifico e socio-economico umanistico, l’evento promosso dall’ateneo ribadisce l’importanza della ricerca per il progresso del Paese. «L’iniziativa poi stimola lo spirito critico dei ricercatori soprattutto in una fase in cui siamo bombardati da informazioni diffuse su vasta scala senza una base scientifica» – ha detto Francesco Valentini, senatore accademico e coordinatore della commissione scientifica HRS4R (Human Resources Strategy for Researchers ovvero le risorse umane strategiche per la ricerca).

Valentini ha pure sottolineato le carenze sotto il profilo dell’efficacia della destinazione delle risorse ai dottorati «spesso erogate a singhiozzo – ha affermato – secondo una tempistica che non consente un’adeguata programmazione. Questo per l’Italia è un limite e però, nonostante questi problemi, riusciamo ugualmente a tenere il passo rispetto all’Europa».

Di rapporto tra ricerca e divulgazione ha parlato Serena Giacomin, fisico meteorologo impegnata, anche nelle sue funzioni di presidente dell’Italian Climate Network, nella diffusione di un rinnovato rigore scientifico nell’approccio ai cambiamenti climatici. Le sue battaglie di estrema attualità denotano l’importanza di mettere a sistema le conoscenze anche per influenzare le scelte che si ribaltano poi sulla quotidianità dei cittadini: «Curare il rapporto tra scienza e comunicazione è fondamentale – ha sostenuto – È importante lavorare su questo concetto per dare spinta anche a chi ha la responsabilità di assumere delle decisioni. Bisogna farsi sentire perché altrimenti il mondo della politica può pensare che a noi ricercatori, ma anche a noi cittadini, interessa poco parlare di come applicare la ricerca. Relativamente alle materie di mio interesse è pure, come abbiamo visto, una questione di sicurezza per la salvaguardia dei luoghi e delle persone».

Il maestro di pasticceria Iginio Massari ha realizzato per l’occasione la Philosophy Doctor Cake, un dolce da forno che potrà essere replicato dai fratelli Damiano e Valentino Rizzo, tra i fondatori, insieme allo stesso Massari, dell’associazione ambasciatori pasticceri dell’eccellenza italiana.

«Ogni attività ha la propria ricerca – ha commentato Iginio Massari – che restituisce sempre un risultato per la società. Il lavoro di questi dottorandi rappresenta il fulcro di quella che dovrebbe essere la ricetta di una giusta società: impegnarsi tutti a dare per risolvere i problemi comuni».

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Confindustria Vibo Valentia Turismo e Trenitalia Calabria: Obiettivo Comune promuovere iniziative per potenziare la mobilità Sostenibile

Confindustria Turismo Vibo (rappresentata dal Presidente Luca Giuliano) e Trenitalia Calabria (rappresentata dal DG Francesco …