Ultime notizie
Home / Tematiche / Edilizia e territorio / “Sismabonus acquisti”: nuovi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

“Sismabonus acquisti”: nuovi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Il sismabonus acquisti è riconosciuto anche per l’acquisto di unità immobiliari derivanti da interventi di demolizione e ricostruzione con aumento di volumetria dell’edificio preesistente, se le norme urbanistiche lo consentono, per cui non è necessario che il provvedimento abilitativo dei lavori si riferisca ad interventi di “ristrutturazione edilizia.

La medesima agevolazione, inoltre, può essere fruita anche sugli importi versati a titolo di acconto, purché il preliminare di vendita sia registrato entro la data di presentazione della dichiarazione dei redditi in cui si vuol far valere la detrazione e siano ultimati i lavori riguardanti l’intero edificio.

Nell’ipotesi in cui, all’atto del rogito, l’intervento sull’intero fabbricato non sia ancora ultimato, il sismabonus acquisti potrà essere fruito esclusivamente dall’anno d’imposta in cui i medesimi lavori verranno terminati.

Queste alcune delle precisazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate con recente in tema di sismabonus acquisti.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Bando ISI 2019 – Rinvio date

In riferimento all’Avviso pubblico ISI 2019, su istanza delle parti sociali, l’INAIL ha condiviso la …

This function has been disabled for Unindustria Calabria.