Ultime notizie
Home / News tematiche / Lavoro, relazioni industriali e welfare / Contratti a termine: novità in materia nella legge di conversione del decreto sostegni bis

Contratti a termine: novità in materia nella legge di conversione del decreto sostegni bis

La legge di conversione del decreto sostegni-bis introduce, tra le altre cose, novità in materia di lavoro a tempo determinato. Le novità contenute nella legge di conversione, in materia, sono due.

La prima consiste nell’ampliamento delle causali che consentono di prorogare o rinnovare un contratto a termine o di somministrazione dopo il raggiungimento della durata complessiva di 12 mesi e fino ai 24 mesi: in aggiunta alle causali esistenti, viene consentita la proroga o il rinnovo in presenza di specifiche esigenze previste dai contratti collettivi di livello nazionale (sindacati maggiormente rappresentativi)  o da accordi  territoriali o aziendali.

La seconda novità consiste nella possibilità di stipulare  un rapporto a termine per una durata complessiva, sin dall’inizio superiore a 12 mesi facendo leva sulle specifiche causali definite dagli stessi contratti collettivi o accordi territoriali o aziendali sopra descritti : questa possibilità sarà consentita fino al 30 settembre 2022.

E’ opportuno precisare che è sempre vigente, fino al 31 dicembre 2021, la norma (disciplina covid) che consente di prorogare un contratto a termine dopo i 12 mesi senza causale e per una sola volta. Chi avesse già sfruttato questa possibilità potrà fare riferimento alle novità intervenute e suesposte.

Per ogni approfondimento e per ogni assistenza nella stipula dei contratti aziendali per l’ampliamento delle causali che consentono una maggiore flessibilità nella gestione dei contratti a termine in conformità alle novità intervenute è possibile rivolgersi agli uffici della sede Territoriale di riferimento.

Print Friendly, PDF & Email

Check Also

Trattamento di fine rapporto: indici di rivalutazione luglio 2021

A luglio 2021, in base ai nuovi sistemi di calcolo introdotti dall’Istat, l’indice in base …